Web
Analytics

Come comportarsi quando ci si innamora del collega?

Come comportarsi quando ci si innamora del collega?
novatum

salve a tutti, ho bisogno di un aiuto maschile per comprendere una situazione; da un po’ di mesi sto svolgendo un tirocinio; quello che doveva essere il mio capo è sempre stato abbastanza sfuggente e lo è tuttora; fortunatamente ci sono i dipendenti a cui rivolgermi….mentre il periodo iniziale è stato emotivamente tranquillo, dato il suo impegno con una donna, con il passare del tempo, e con il suo ritorno allo stato di single, la situazione è cambiata. In tutta sincerità non provavo grande attrazione, è cresciuto tutto molto lentamente. Lui ha iniziato ad osservarmi e guardarmi negli occhi a lungo, ad avvicinarsi a me. Io sono decisamente attratta da lui, ma non riesco a capire cosa ci sia dall’altra parte. non si sbilancia. eppure basterebbe cosi’ poco. si è insinuato nella mia vita in modo subdolo. sono impegnata, e lui ormai lo sa. questo mi fa sentire terribilmente in colpa, ma provo un’attrazione mai sentita prima, pur avendo sempre evitato di farglielo capire, ma basterebbe cosi’ poco…perchè è cosi’ ambiguo? come capire se ha vero interesse verso di me? come fargli capire con discrezione che non mi è indifferente? c’è anche una certa differenza di età. se solo creasse una situazione tale da trovarci da soli, per un attimo..per chiarirci.

Rispondo rapidamente alla tua domanda, perchè in realtà la tua storia mi interessa di più per raccontare altro.

Tieni presente che ciò che per te può essere un ostacolo “facilmente superabile”, per molti uomini quel piccolo ostacolo, viene presa in considerazione come una ipotetica minaccia sul percorso.

Se poi si tratta di un uomo che ha fondamentalmente delle strutture mentali deboli, tenderà a prendere in considerazione ogni singolo eventuale elemento negativo ed a trasformarlo in una vera e propria barriera psicologica.

Specialmente se poi esce da una storia finita, e quindi tutto il suo modo di osservare la realtà, viene tarato sulla brutta esperienza conclusa da poco.

Nel tuo caso, l’unica soluzione è quella di palesargli che tra te ed il tuo compagno c’è una crisi, che hai intenzione di lasciarlo, perchè hai bisogno di un altro tipo di uomo.

Se lui ti chiederà come dovrebbe essere questo uomo, lo farà per capire se lui rientra nella descrizione, e se rientrerà nella descrizione, scenderà in pista senza pensarci troppo su.

Ma torniamo a parlare di seduzione della donna.

Se fino ad oggi qualcuno potesse avere ancora un qualche dubbio sulla possibilità di conquistare una donna fidanzata, mi auguro che con la storia di questa ragazza tutto si chiarisca definitivamente.

Conquistare una donna fidanzata non è solamente ipotesi concreta, ma una oggettiva opportunità quotidiana, che qualsiasi uomo ha.

Essere fedeli di per sè non è sbagliato, ma se dobbiamo proprio dirla tutta, NON FA PARTE del nostro patrimonio genetico di “animali pensanti”.

La fedeltà è un concetto che ci siamo creati nel tempo, è una questione di accordo e di condivisione di determinati ideali, oltre che di progetti di vita veri e propri.

Ma se ci limitiamo a considerare l’impatto dei nostri impulsi ormonali, dei nostri istinti, la fedeltà, resta un semplice colore di un arcobaleno di variabili su cui si articolano le dinamiche sociali tra uomo e donna.

Se potevano esserci dubbi sul fatto che potesse essere giusto o sbagliato conquistare una donna fidanzata, ora sai che ciò che è giusto NON è quello che pensi possa essere “giusto” in senso assoluto, ma ciò che DESIDERANO le persone.

Se una donna da cui ti senti molto attratto, all’improvviso scegliesse di lasciare il suo compagno, per venire a stare insieme a te, per diventare la TUA donna, a quel punto, DOVE sarebbe il giusto, e dove sarebbe lo sbagliato?

Tu saresti contento di aver finalmente conquistato la donna che ti interessava, e LEI è FINALMENTE riuscita a stare con l’uomo che cercava da tempo e che SOLO CON TE è riuscita a trovare.

Sei in un momento difficile?

Su Amazon ed iTunes trovi il manuale “Come sconfiggere il tuo nemico interiore
Se vuoi contattare uno dei nostri autori Invia un messaggio

0 Comments

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*