Web
Analytics

Perchè mi sento sempre stanca? Il tuo corpo ti sta chiedendo di fermarti.

Perchè mi sento sempre stanca? Il tuo corpo ti sta chiedendo di fermarti.
novatum

E’ da ormai sei mesi che mi sento sempre stanca. Ho provato con integratori, caffè a litri. Ho provato a dormire di più, a dormire di meno, a fare palestra, a prendermi dei giorni liberi dal lavoro. Ma nulla sembra funzionare. Penso che possa essere anche legato allo stress che mio marito mi trasmette, visto che è un periodo in cui è molto stressato sul lavoro. Sembra che tutto stia andando in rovina e la cosa mi sta facendo soffrire terribilmente. Cosa dovrei fare secondo voi? grazie se mi risponderete!


Esistono fondamentalmente tre situazioni in cui il nostro corpo ci porta a farci sentire stanchi.

La cosa importante è che se questa situazione ti sta accompagnando da diversi mesi, evidentemente nella tua vita ci sono una, due, tre o anche quattro cosette che non stanno funzionando come dovrebbero.

Non è una questione di salute.

Il nostro corpo è come una navicella spaziale. Può portarci ovunque vogliamo.

Conserva il nostro spirito, conserva i nostri ricordi, ci collega con il mondo esterno.

Possiamo usare questa navicella per andare ovunque, possiamo andare seriamente nello spazio, possiamo andare in giro per il mondo, possiamo conoscere chiunque noi desideriamo.

Il problema è che una navicella spaziale è fatta, è stata pensata per realizzare grandi imprese, per affrontare pericoli.



Il punto è che se tu utilizzi una navicella spaziale come se fosse una bicicletta, chiaramente inizierà ad avere qualche problema. Perchè una navicella è costruita per lanciarsi tra le galassie a velocità ipersoniche, non per fare su e giù il percorso casa ed ufficio.

Tempo fa avevo visto un video simpatico dove si raccontava che ormai ci stiamo limitando a passare la nostra vita in scatole.

Viviamo in una casa che è una scatola, viaggiamo a bordo di scatole, passiamo le nostre giornate a lavorare dentro una scatola, pigiando pulsanti su una scatola, parlando con le nostre persone più care attraverso delle scatole piccole, mangiamo cibo in scatola, beviamo liquidi da scatole, trascorriamo il nostro tempo libero guardando una scatola, ci scambiamo regali all’interno di scatole e trascorriamo la nostra vita fino ad arrivare sotto terra dentro ad una scatola di legno.



Se noi andiamo a racchiudere tutta la nostra vita per elementi più semplici, è facile accorgerci che viviamo ad un decimo delle nostre potenzialità.

Svolgiamo lavori che assorbono 8 delle 16 ore che restiamo svegli, insieme a persone che non amiamo, che non ci amano e che a volte preferiremmo non vedere del tutto. Per fare 36 giorni di ferie su 365 giorni l’anno (quando va bene).

Diciamo di amare le persone della nostra famiglia, ma le vediamo quando riusciamo nei ritagli di tempo.

Ci mettiamo a dieta, però adoriamo mangiare cibi industriali, dolci, fast food.

Vogliamo viaggiare, cerchiamo la libertà, però andiamo solamente in posti dove sia tutto perfetto ed organizzato o vicino a casa nostra.

Predichiamo la solidarietà, ma appena possiamo fare recensioni negative proviamo una soddisfazione incredibile.

Vorremmo vivere una vita piena di amore, di passione, di fervore, ma ci accontentiamo di vivere insieme a persone a cui ormai ci siamo abituati a stare insieme.

Quand’è stata l’ultima volta che tu e la persona che dici di amare vi siete emozionati nel dirvi ti amo?



Esistono coppie che restano insieme solamente per routine, perchè ormai fa parte della loro vita, perchè sganciarsi da una relazione che non gli sta dando più nulla sarebbe più pericoloso e problematico di continuare a soffrire.

Diciamo di voler stare bene, ma riusciamo solamente a fare cose che ci infliggono dolore.

Diciamo di voler l’amore, ma ci accontentiamo di non essere soli.

Diciamo di voler avere successo, ma poi non abbiamo mai il tempo per fare qualcosa d’impegnativo che ci garantirebbe quel successo.

Primo motivo perchè ti senti sempre stanco: il tuo corpo ha delle carenze fisiologiche.


A volte le abitudini frenetiche possono portarci a sottovalutare gli aspetti più importanti.

Ma quello che è più grave è che nonostante abbiamo magari spesso mal di testa, facciamo fatica a prendere sonno, ci sentiamo gonfi di stomaco, pensiamo sia “normale”.

Il problema è che stare male è diventata una cosa normale solamente perchè anche le persone che ci circondano hanno i nostri stessi piccoli problemi.

Ma non c’è assolutamente nulla di normale nell’avere ogni giorno mal di testa o avere problemi di sonno.

In questi casi è il tuo corpo a RALLENTARE per AVVISARTI che qualcosa non va.


![stress-stanchezza-sempre](/content/images/2017/08/stress-stanchezza-sempre.jpg)

L’importanza della nutrizione, partendo dall’alimentazione sana, fino ad arrivare ad avere gli elementi nutrizionali indispensabili per il nostro fabbisogno.

L’importanza di dormire il giusto numero di ore.

L’importanza di svolgere attività fisica.

L’importanza di avere il corretto equilibrio vitaminico nel nostro corpo.

Tutte ovvietà, MA NESSUNO riesce ad attenersi a queste semplici indicazioni proprio perchè sono troppo semplici.

Il problema è che l’86% della popolazione italiana beve meno di un litro di acqua al giorno, non ha il corretto equilibrio vitaminico.

E’ inevitabile che la salute ne subisca delle conseguenze, per quanto piccole nel breve periodo.

Secondo motivo perchè ti senti sempre stanco: sai di avere dei problemi ma non sai come risolverli.



Esiste una grossa differenza tra lo stress di una vita frenetica, rispetto allo stress portato da una situazione che non sai come gestire.

Se tu ti trovassi da sola in una casa isolata, immersa nella natura e nel silenzio, se ad un certo punto sentissi “dei passi” sul tetto della casa, ti verrebbe dell’ansia o della paura?

Ma l’ansia sarebbe determinata dal SUONO STESSO? Oppure DAL FATTO DI NON SAPERE COS’ABBIA PROVOCATO QUEL RUMORE?

Se tu avessi la possibilità di riconoscere la sagoma di qualche uccello, grazie ad una telecamera puntata sul tetto, chiaramente potresti sollevarti di un pensiero.

Ma se non riuscissi ad indivduare il responsabile, e quei rumori si facessero sempre più vicini, la tua ansia si trasformerebbe istaneamente in autentico panico.

I problemi non generano stress, la mancanza di soluzioni lo crea.




Pensaci, esci fuori di casa in accappatoio per ritirare una busta e ti chiudi fuori restando senza chiavi.

Tra un’ora hai la riunione più importante la tua vita da cui dipenderà la tua intera carriera e quindi eventualmente il tuo posto di lavoro.

NON SAPERE COME RIENTRARE IN CASA ti crea stress.

NON AVERE DENARO PER PAGARE VESTITI NUOVI ti crea stress.

Se sai invece di avere un doppione di chiavi sotto al vaso nel pianerottolo, lo stress SPARISCE.

Il punto chiave dello stress procurato da problemi è che SE NON HAI SOLUZIONI PER RISOLVERE IL PROBLEMA, inizi ad entrare in uno stato d’ansia che spesso è crescente.

Quest’ansia legata all’incertezza, al fatto di non avere idea di come si prospetterà il tuo futuro CREA ulteriore ANSIA e MALESSERE.

Inevitabilmente la tua ansia PORTA L’ATTIVITA’ CELEBRALE AD ALZARSI per tempi prolungati.

Un elevata attività celebrale protratta nel tempo per risolvere qualcosa di irrisolvibile, PRODUCE STANCHEZZA MENTALE E STRESS, che va poi a ripercuotersi su tutto il corpo.

Come una qualsiasi altra macchina, se la mantieni per tempi prolungati sotto stress PRIMA O POI INIZIERA’ A LOGORARSI FINO A ROMPERSI.

A volte il problema irrisolvibile, SEMBRA IRRISOLVIBILE perchè siamo talmente immersi in quel problema da non riuscirne a vedere tutti i contorni.

Ma parlarne con una persona che ci sia già passata, con qualcuno che ci tenga veramente ad aiutarti, può farti fare la differenza e risolvere ogni cosa.

Anche perchè a volte è solamente una questione di punti di vista, più che di problemi realmente irrisolvibili.

Terzo motivo perchè ti senti sempre stanco: emotivamente e sentimentalmente non sei affatto soddisfatto.


Probabilmente questo terzo aspetto è il più pericoloso, perchè si porta dietro spesso e volentieri dinamiche che risultano difficili da gestire.

Figli, parenti, amicizie, possono costituire un vero e proprio limite invalicabile per raggiungere un equilibrio emotivo e sentimentale.

Un partner che è insoddisfatto, che ha a sua volta stress e frustrazioni può finire per CONTRIBUIRE al tuo malessere.

Specialmente se non riesce ad accorgersi che trascurarti come partner, significhi irrimediabilmente logorare il vostro rapporto.



Ma soprattutto significa mettere in discussione l’importanza stessa del vostro amore, dei vostri sentimenti. O per certi versi significa avere dubbi riguardo l’IMPORTANZA DEL TUO RUOLO NELLA SUA VITA.

Quando un partner non riesce più a trovare motivo per sentirsi felice grazie a te, verosimilmente ha perso i sentimenti nei tuoi confronti, così come l’attrazione sessuale e quindi con pesanti ripercussioni sulla qualità complessiva del vostro rapporto.

La chiave per risolvere questo genere di problemi nasce dal riuscire a riaprire un confronto SERENO con il proprio partner.

A volte non è facile parlarsi durante momenti difficili, o quando senti di esservi trascurati affettivamente da diverso tempo.

Diventa fondamentale far capire all’altra persona che sei lì per risolvere i problemi PERCHE’ IL VOSTRO AMORE CONTINUA AD ESSERE la cosa più importante.

Non è semplicemente una visione egoistica di uno contro l’altro.

Ma è il principio per RITROVARE il senso della coppia, UNITA per affrontare un momento difficile, proprio perchè è importante IL SENTIMENTO CHE VI LEGA.

Questo significa banalmente parlare con un tono di voce volto a COMUNICARE quanto tu ci tenga all’altra persona, PRIMA DI AVERE RAGIONE.

Prima di far PESARE le tue ragioni o i motivi del tuo dissenso, inizia a capire quale sia la situazione dall’altra parte.

Perchè non è detto che ciò che oggi appaia evidente ai tuoi occhi, sia altrettanto chiaro dall’altra parte.

Anche consentire all’altra persona la SERENITA’ di risponderti realmente ciò che pensa, più che rispondere QUALCOSA CHE EVITI ALTRE LAMENTELE, è fondamentale per riuscire a capire le origini della vostra incomprensione.

Se invece iniziate a condurre una comunicazione fatta di affronti, accuse, lamentele, quella che poteva essere un’occasione fantastica per TROVARE UN COMPROMESSO, si limita ad essere una sfuriata per sfogare lo stress accumulato e rovinare quel poco che rimane del vostro rapporto.

E’ un peccato far diventare un momento di comunicazione così diretta, un fattore di logoramento della coppia.

Quando potrebbe essere un grandissimo momento per capire cosa stia passando nella mente dell’altra persona.

E’ forse la più importante dimostrazione d’amore riuscire ad ascoltare realmente l’altra persona, provarne compassione, nonostante gli errori e la posizione di torto.

La cosa più bella chiaramente è che quando si supera un litigio, nasce in entrambi i partner un senso di orgoglio di appartnere ad una persona speciale.

Una persona unica che POTEVA ATTACCARCI ed invece a lottato per migliorare il nostro rapporto.



L’amore è fatto da queste piccole lotte, non dai grandi ristoranti o gioielli luccicanti.

Se non c’è orgoglio, se non c’è merito e stima nel partner per le lotte che avete superato per dimostrarvi quanto ci tenete realmente a stare insieme, che cosa può darvi dimostrazione dei vostri sentimenti?

Non siamo infantili, andiamo oltre le stupidaggini, andiamo oltre le facili ragioni, andiamo oltre le facili accuse, i facili rimproveri.

Riscopriamo la bellezza dell’impegno nell’amare la persona che abbiamo scelto.

Per partner che MERITA il nostro amore, ogni sforzo, ogni sacrificio non è mai uno spreco di tempo, ma una dimostrazione importante di amore.

Sei in un momento difficile?

Su Amazon ed iTunes trovi il manuale “Come sconfiggere il tuo nemico interiore
Se vuoi contattare uno dei nostri autori Invia un messaggio

0 Comments

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*