Web
Analytics

Cosa fare se ti innamori di una persona che non ti ama?

Cosa fare se ti innamori di una persona che non ti ama?
novatum

Da pochi giorni mi sono lasciata con l’uomo che amavo. Purtroppo con lui non ci capivamo più, non c’era più affetto, non c’era più intimità ed alla fine mi sono innamorata di un altro uomo. Il problema è che quest’altro uomo non riesce ad innamorarsi di me, nonostante tra noi ci sia una forte complicità ed una grandissima intesa sessuale. Cosa potrei fare per farlo innamorare di me?

A volte mi chiedo se le persone siano ancora in grado di amarsi.

E’ diversi giorni che sento di coppie che si lasciano.

Incomprensioni stupide che degenerano in qualcosa di irrecuperabile, per paura di far soffrire l’altra persona, o per incapacità di essere totalmente trasparenti.

Coppie ai primi appuntamenti sulla difensiva che non riescono a lasciarsi andare.

Donne che non vogliono esporsi, correre il rischio di vivere a pieno i loro sentimenti per paura di ritrovarsi nuovamente a soffrire.

Uomini che non riescono ad esporsi o a trattenersi per insicurezza, bisogno di attenzioni, voglia di sentirsi amati.

Dove sono finiti i sentimenti incontrollabili? Quelli che provavamo da bambini. Dove non riuscivamo a trattenerci dall’entusiasmo di dare quel bacio sulla guancia che al tempo era pura emozione?

Sembra che ormai le uniche persone capaci di lasciarsi amare totalmente siano quelle che si sentono trascurate. Quelle che sentono il bisogno di un abbraccio di sentirsi fare quel complimento, un apprezzamento che da troppo tempo non si sentivano più.

La sensazione è un po che la gente abbia paura a lasciarsi andare per mille motivi. Dalla crescente disabitudine a stare fisicamente insieme. Una società dove si preferisce apparire anzichè sentirsi in armonia con il prossimo.

Dove fare invidia da più soddisfazione di aiutare, o anche solo di ascoltare gli altri.

Cosa fare quindi se una persona che ti piace, una persona che non ti vuole?

La prima cosa da fare è capire che i sentimenti sono molto simili alla nudità.

Così come esistono pochi nudisti, è altrettanto vero che esistono POCHE persone che istantaneamente apprezzano essere ricoperte di attenzioni.

Proprio perchè non è qualcosa di NORMALE sentirsi amati, sentirsi apprezzati.

Non è SOLITO essere accolti a braccia aperte da una persona pronta ad amarci.

Un po come se tu vedessi una persona in mezzo alla strada che non hai mai visto e venisse da te pronta ad abbracciarti e stringerti forte a sè.

Che idea ti faresti di quella persona?

Avresti “il coraggio” di lasciarti dare affetto da una persona mai vista nè conosciuta?

Purtroppo l’egoismo, il narcisismo, lo scetticismo, sono una sorta di REAZIONE DI DIFESA dalla paura di essere feriti.

Molte persone si chiudono perchè si sentono “sotto assedio”, non si sentono amate.

Tu dirai, “si ma io amo quella persona, cerco di farla sentire bene, ma sembra non capirlo”.

Ognuno ha un concetto di amore, di affetto e di attenzioni molto diverso dagli altri. Perchè da piccoli abbiamo ricevuto amore, affetto ed attenzioni in modo diverso.

Nella novella di Rosso Malpelo di Verga, due giovani ragazzi che lavorano in miniera sono grandi amici.

Uno dei due dimostra affetto al proprio amico attraverso calci, pugni, bastonate. Non perchè sia pazzo, ma perchè suo padre era solito trattarlo in quel modo.

Quindi la sua mente ha rielaborato la realtà sviluppando il concetto:”Se mio padre mi picchia, allora visto che mio padre è la persona che mi ama di più al mondo, evidentemente per dimostrare amore bisogna picchiare gli altri”.

Di chi è la colpa di questo percorso inconscio così malsano?

Del padre, del figlio, di chi lo subisce?

Non c’è colpa, purtroppo è una forma di abitudine che ha plasmato il modello di pensieri di una persona probabilmente per sempre.

Perchè probabilmente il nonno stesso trattava in quel modo suo figlio a suo tempo. E così via.

Amare oggi da molti viene vissuto e PRATICATO come un gesto EGOISTICO.

IO AMO QUESTA PERSONA A MODO MIO, COME VORREI ESSERE AMATO SE FOSSI AL SUO POSTO.

Ma questo allora significa commettere un errore gravissimo.

Perchè significa IGNORARE COME L’ALTRA PERSONA DESIDERI ESSERE AMATA DA NOI.

Cosa possa esserci di più egoistico di amare una persona a modo nostro, anzichè a modo suo?

Sarebbe un po come dire, “guarda, lì c’è un bimbo che sta morendo di fame, aspetta che gli regalo un frigorifero pieno di gelato ai frutti di bosco”.

Quel bambino magari avrebbe solamente bisogno di un piatto caldo, di verdure, di proteine, di fibbre.

Sopravvalutiamo la grandezza e la bontà delle nostre azioni e non riusciamo ad identificare i bisogni più semplici che possa avere la persona davanti a noi.

Cerchiamo di capire quali siano le paure della persona che ci sta respingendo.

Una persona che respinge amore, non respinge l’amore.

Respinge l’idea di poter soffrire a causa dell’accettare i tuoi sentimenti, il tuo amore.

Un po come se l’amore fosse merce di scambio.

Se tu DAI AMORE A PROFUSIONE l’altra persona s’insospettirà riguardo le tue intenzioni.

Un po come ti potrebbe insospettire vedere qualcuno che continuasse a cercare di fare il simpatico con te.

Come potrebbe infastidirti avere qualcuno di melenso e pretenzioso, che magari cercasse di farti per forza amico.

Vedi il punto è che le persone vogliono GUADAGNARSI le attenzioni, vogliono sentire DI ESSERSELE MERITATE.

Solamente chi ha attraversato un deserto di affetto e di attenzioni le cercherebbe con avidità. Proprio per compensare una fortissima carenza di amore e di attenzioni.

Ma purtroppo questo non è un bisogno di affetto sincero, è un vuoto siderale che chiede di essere colmato in qualche modo.

Il problema vero, nasce nel momento in cui la persona che ha bisogno di attenzioni e di affetto SEI TU

Perchè colmare una voragine non è una cosa semplice, serve una montagna di affetto.

Cosa che poche persone sono disposte a darti a richiesta ed in abbondanza.

Proprio perchè normalmente nessuno è pronto ad amare a profusione.

Le persone iniziano magari a conoscersi, a scoprirsi, ad apprezzare i momenti trascorsi insieme.

Poco alla volta le cose diventano più intime, più affettuose.

Ecco che in quel momento nasce in entrambi l’amore.

Un amore sincero, vero, irresistibile.

Purtroppo ci vuole molta più capacità nel mantenere un equilibrio nei propri sentimenti ed emozioni, piuttosto che sbilanciari.

Come nei giochi di carte, che gusto c’è a giocare a carte scoperte?

Il bello, il fascino del gioco consiste proprio nell’incertezza riguardo a ciò che succederà a breve.

A capire chi sarà il vincitore, a sentire i brividi mentre si avvicina la conclusione della partita quando sai che potresti vincere.

Del resto uno spettacolo di magia DIVENTA SPETTACOLO, nel momento in cui il pubblico, chi vive l’esperienza, non è a conoscenza di come il prestigiatore riesca nei suoi trucchi.

Se ad un certo punto dello spettacolo il prestigiatore svelasse i trucchi?

Se dalla sorpresa e dallo stupore di aver visto tagliare una donna in due, ti spiegasse come fossero infilate due donne in un tavolo con un doppio fondo?

Come si abbasserebbe il tuo entusiasmo?

Che interesse avresti a continuare a guardare lo spettacolo?

All’istante nulla avrebbe più alcun interesse nè curiosità. In fondo era tutto un trucco.

L’amore e la magia sono due spettacoli coinvolgenti per la mente umana.

Nella magia il protagonista è l’avvenimento surreale.

Nell’amore il protagonista è la sintonia surreale, il sentirsi capiti, il sentirsi accettati.

Sentire finalmente di avere una persona che ci desideri, dopo tante altre che invece o non erano compatibili o non ricambiavano i nostri sentimenti.

Esistono due modi per far innescare questa sensazione di SINTONIA SURREALE che chiamiamo AMORE.

Il primo è spontaneamente. Quindi tu che con la tua vita, le tue esperienze, la tua cultura, i tuoi gusti, trovi una persona molto affine a te, con esperienze, cultura e gusti simili ai tuoi.

Il secondo è artificialmente. Sfruttando le esperienze, la cultura, i gusti, diventando una persona a cui l’altra persona si possa sentire affine.

A questo punto nasce una domanda spontanea.

E se l’amore fosse finito. Se l’amore con una tua ex, un tuo ex fosse finito per mille motivi. Sarebbe possibile recuperare una storia ormai finita e tornare insieme?

Sarebbe possibile ricreare artificialmente una sintonia tra voi e riconquistare un ex?

La risposta è ovviamente positiva.

Ed il segreto consiste nel partire proprio dal ritrovare la sintonia su ciò che prima vi faceva sentire distanti.

Esistono diverse tecniche per riuscirci.

Molto dipende dagli elementi che vi hanno portato alla rottura.

Gli episodi negativi che poco alla volta hanno fatto precipitare il vostro rapporto.

Chiaramente ogni storia ha delle sue variabili, ogni storia ha due persone totalmente differenti tra loro.

Ma ascoltando tante storie di coppie che si sono lasciate, l’esperienza in questi anni mi ha insegnato che alla fine, esiste UN SINGOLO ERRORE RICORRENTE che ha portato la coppia a disfarsi.

Questo SINGOLO ERRORE è spesso difficile da individuare, bisogna parlarne insieme, capire bene cosa sia successo tra voi fino a farlo emergere.

Perchè una volta che comprendi il reale motivo alla base della vostra rottura, RISOLVENDO quell’incomprensione, ritrovare l’armonia diventa una semplice conseguenza.

Un po come una barca che si trova in mezzo al mare ed imbarca acqua.

Per quanta acqua tu possa togliere, se non scopri la falla, per quanti tentativi tu possa fare, ti ritroverai presto sul fondo del mare.

Se invece chiudi la falla, una volta svuotata l’acqua, puoi riprendere la navigazione senza alcun problema.

Nelle coppie è esattamente la stessa cosa.

Se individui ciò che l’altra persona NON RIESCE A PERDONARTI.

Se individui ciò che l’altra persona TEME DI RIVIVERE nel caso in cui dovesse mettersi insieme a te, o tornando a stare insieme a te.

Una volta che CHIUDI queste falle, puoi riprendere la navigazione più forte di prima, con una persona che sarà orgogliosa di averti al suo fianco.

Proprio perchè nel momento peggiore della vostra vita, TU hai saputo ritrovare la forza ed hai creduto nei vostri sentimenti, nella vostra coppia.

Questo fa la differenza tra una coppia che cessa di esistere ed una che resta insieme, salda, nonostante le difficoltà.

Sei in un momento difficile?

Su Amazon ed iTunes trovi il manuale “Come sconfiggere il tuo nemico interiore
Se vuoi contattare uno dei nostri autori Invia un messaggio

0 Comments

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*